Search

Regole generali di potatura.


Gennaio è un mese di transizione, le piante sono in pieno riposo e nell'orto i lavori da fare sono pochi. In questo mese freddo e di riposo, ci si prepara per la primavera pianificando l'orto ed eseguendo interventi di potatura sugli alberi da frutta. Infatti è proprio questo il periodo adatto per potare, proprio perchè le piante sono in pieno riposo vegetativo.

Ma perchè potare?

Ci sono diversi motivi per cui è bene eseguire interventi di potatura, qui ne elenchiamo i principali:

  • dare una forma desiderata alla pianta;

  • arieggiare la chioma, alleggerendola, e ripulirla dai rami secchi;

  • regolare e stimolare la produzione di fiori e frutti;

  • mantenere le piante in condizioni ottimali , rendendole più forti agli attacchi dei parassiti.

Potare è una cosa seria, è un'arte. Se riuscirete ad eseguirla nel modo corretto sin da subito, potrete godere i frutti del vostro lavoro e sarete ricompensati con un ricco raccolto.

Il ciclo di vita di una pianta si può suddividere in tre fasi: quella della giovinezza, quella della maturazione e quella della vecchiaia; in queste tre fasi, la produzione di frutti e il vigore vegetativo cambiano a seconda dell'età dell'esemplare.

Nei primi anni di vita della pianta, nella fase della giovinezza, la pianta è concentrata a crescere e quindi la potatura è importante ed è necessaria per darle una forma d'allevamento e regolare lo sviluppo. Si parla quindi di potatura di formazione, proprio perchè si cerca di instradare la giovane pianta nella forma più adeguata a favorirne lo sviluppo e la fruttificazione. Durante quiesta potatura inoltre è importante rimuovere ogni parte malata o morta, per spingere la pianta a produrre gemme a fiore.

Ogni albero e pianta richiedono differenti tipi di potatura, quindi bisogna conoscere bene le esigenze del proprio albero da frutta, le caratteristiche specifiche e , importantissimo, le caratteristiche del terreno e dell'habitat (banalmente considerare se il terreno è in piano o in pendenza, se è sabbioso o argilloso, se si è i Pianura Padana o in Toscana etc..). Se avete la fortuna di conoscere un contadino della zona, chiedete a lui consigli; ricordate che l'esperienza del contadino è importantissima.

Nella potatura si interviene sulla chioma dell'albero che è composta da branche e rami. Le branche sono i rami robusti che formano l'impalcatura della pianta.

In generale possiamo dire che si potano i rami in eccesso e vengono tagliati i succhioni, ovvero quei germogli che nascono dal portainnesto.

Ricordatevi che per una crescita e fruttificazione bilanciata occorre accorciare molto i rami vigorosi e poco quelli deboli. La vegetazione di una branca deve avere uno sviluppo decrescente dalla base verso l'estremità.

Altra regola: potate più corto verso l'apice dell' albero e più lungo in prossimità dei rami basali.

Nel prossimo articolo affronteremo il taglio di potatura, dove potare e quali attrezzi utilizare.

#frutta #potare #potatura

25 views

GARDEN TIGULLIO VERDE srl

VIA CASALI, 72 16042

CARASCO - GE 

C.F. 02867490100 - P.IVA  00196840995

TEL. E FAX 0185.350128

E-MAIL gaggeromario@libero.it

  • Grey Instagram Icona
  • Grey Pinterest Icon
  • Facebook Clean Grigio